PADRE FEDELE, COLPEVOLE SI’ O NO?






PADRE FEDELE, COLPEVOLE SI’ O NO?


Intervista al prof. Dionesalvi


1.  Dove e quando è nato padre Fedele?
Padre Fedele è nato a Dipignano (CS), 69 anni fa.

2.  Quando è diventato frate?
E’ diventato frate giovanissimo.

3.  Sappiamo che ha fondato molti edifici per aiutare persone anche
fuori dall’Italia. In cosa consistono?

Si tratta di centri d’accoglienza e strutture di solidarietà dove trovano
ospitalità persone disagiate. Questi centri si trovano a Cosenza e in Africa.

4.  Da quanti anni fa il frate a Cosenza?
Da almeno quaranta anni, forse da cinquanta.

5.  Precisamente dove si trova quest’oasi?
Si trova nei pressi del ponte di Mancini.

6.  Sappiamo che secondo chi lo accusava, avrebbe violentato una suora che fa parte della sua oasi. E’ vero?
La difesa non è d’accordo con queste accuse e ritiene che le testimonianze
siano state raccolte in modo artificioso.

7.  Se non è vero questa vicenda, allora perché lo hanno incolpato di questi crimini?
Pare che qualcuno abbia interesse ad impossessarsi della struttura che egli ha Fondato, l’Oasi francescana. Inoltre in tanti anni d’attività padre Fedele si è procurato molti nemici.

8.  Per quanto tempo è stato carcerato?
Per una settimana in carcere, poi agli arresti domiciliari.

9.  E’ colpevole sì o no?
No. Prima di credere a quanto sostengono i mezzi di comunicazione di massa, sono
abituato a svolgere una mia inchiesta personale e dagli elementi che ho raccolto,
posso affermare con una discreta sicurezza che padre Fedele e il suo collaboratore Antonello non sono colpevoli dei reati che sono a loro contestati.

10.  E’ giusto che sia incolpato di questi crimini?
Io credo che nessuna persona dovrebbe essere messa in carcere senza
un regolare processo. Nei confronti di padre Fedele non è stato ancora celebrato.

Francesco N. II C